'Ndrangheta. Le radici dell'odio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
'Ndrangheta. Le radici dell'odio
Autore Antonio Nicaso
1ª ed. originale 2007
Genere Saggio
Lingua originale italiano

'Ndrangheta. Le radici dell'odio è un saggio riguardante la 'Ndrangheta calabrese scritto dallo storico di organizzazioni criminali Antonio Nicaso nel 2007.

Contenutomodifica | modifica wikitesto

Il saggio comincia descrivendo la strage di Duisburg passando agli intrecci con i narcos colombiani per il traffico di cocaina, alla descrizione della struttura dell'organizzazione in 'ndrine e locali, le attività illecite in Calabria e nel mondo. Alla fine del libro c'è un'intervista al sostituto procuratore di Reggio Calabria Nicola Gratteri.

Capitolimodifica | modifica wikitesto

  1. La faida di San Luca
  2. Da mafia stracciona a socio alla pari dei narcos colombiani
  3. Un fatturato da 55 miliardi di euro
  4. Le famiglie. I casati della 'ndrangheta
  5. I nuovi boss
  6. Il territorio
  7. La struttura e i codici
  8. La ragnatela mondiale
  9. 'Ndrangheta all'uranio
  10. L'Antimafia del giorno dopo
  11. Un magistrato in prima linea
  12. Post scriptum