203ª Divisione costiera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
203ª Divisione Costiera
Descrizione generale
Attiva maggio 1943 - settembre 1943
Nazione Italia Italia
Servizio Flag of Italy (1860).svg Regio esercito
Tipo divisione costiera
Guarnigione/QG San Vito
Battaglie/guerre Campagna d'Italia
Parte di
Comandanti

[1]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

La 203ª Divisione Costiera fu una grande unità di fanteria del Regio Esercito italiano durante la seconda guerra mondiale.

Storiamodifica | modifica wikitesto

La divisione fu costituita nel maggio 1943 per trasformazione della XIII Brigata costiera di stanza in Sardegna, a sua volta formata con reparti provenienti dalla 3ª Divisione CC.NN. "21 aprile" della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale. Posto alla dipendenze del XIII Corpo d'Armata del gen. C.A. Gustavo Reisoli Matthieu,[2] il suo comando era di stanza a San Vito ed aveva la responsabilità della difesa costiera sul settore meridionale dell'isola. La grande unità si arrese agli Alleati nel settembre 1943.

Ordine di battaglia: 1942modifica | modifica wikitesto

  • 126º Reggimento costiero
  • 174º Reggimento costiero
  • 203º Reggimento artiglieria.[1]

Comandanti (1941-1943)modifica | modifica wikitesto

Notemodifica | modifica wikitesto

Bibliografiamodifica | modifica wikitesto

  • George F. Nafziger, Italian Order of Battle: An organizational history of the Italian Army in World War II.

Voci correlatemodifica | modifica wikitesto

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto