Brigata "Liguria"

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da 63ª Divisione fanteria "Cirene")

La brigata Liguria dell'Esercito italiano venne costituita a Genova il 1º marzo 1915 dal 157º reggimento fanteria, che partecipò insieme al 158° alla Prima guerra mondiale. Durante il conflitto venne inglobato nella brigata anche un terzo reggimento, costituitosi durante il conflitto, il 165°.

La prima guerra mondialemodifica | modifica wikitesto

La brigata Liguria si distinse nella Grande Guerra ottenendo due medaglie d'oro al valor militare, unico reggimento dell'esercito italiano ad ottenere tale riconoscimento.

La prima medaglia d'oro le venne riconosciuta per gli eventi del 1916 durante la Strafexpedition nella quale la brigata resistette ai duri attacchi austriaci sull'Altopiano di Asiago e più precisamente lungo la linea tra i Monti Zovetto e Lemerle località di Cesuna nel Comune di Roana subendo oltre 3.000 Caduti translati al termine della Guerra sul Sacrario di Asiago del Leiten. Ancora oggi presenti i Cimiteri nella Val Magnaboschi tanto contesa. Il 29 giugno 2008 a ricordo di questa eroica Brigata si è tenuto sul Monte Zovetto una rievocazione storica compiuta dall'Associazione per non dimenticare di Padova proprio per non rendere vani questi sacrifici dimenticandoli. Altra zona dove la Brigata Liguria seppe distinguersi fu sul Pasubio.

Dopo oltre un anno e un inverno fra i più rigidi a memoria d'uomo sul massiccio delle Prealpi Venete, sotto il comando del futuro generale Achille Papa, nel 1917 la brigata fu trasferita sulla Bainsizza dove ancora si distinse ottenendo un'altra medaglia d'oro al valor militare.

Proprio a causa di questi tragici eventi, alla Brigata Liguria furono intitolate numerose vie e piazze in tutta Italia.

Della brigata Liguria faceva parte anche il tenente Michele Campana che raccontò la sua esperienza al fronte in alta montagna nel libro "Un anno sul Pasubio".

Dopo il conflittomodifica | modifica wikitesto

Con il nuovo ordinamento dell'esercito del 1926 la Brigata Liguria diventò 157º reggimento di Fanteria "Liguria", entrando a far parte il 1º ottobre 1937 della Divisione Cirene dislocata in Cirenaica.

Il reggimento fu sciolto per gli eventi bellici il 5 gennaio 1941 presso Bardia.

Ricostituitosi il 1º aprile 1947, è di nuovo sciolto il 29 ottobre 1975, pur rimanendo in vita il IV battaglione con il nome di 157º Battaglione Fanteria Motorizzato "Liguria".

Trasformato in "meccanizzato" nel 1991, venne poi inquadrato nel 1993 nel ricostituito 157º Battaglione Fanteria "Liguria", scioltosi nuovamente nel 1995.

L'ultima ricostituzione risale al 1999 prima del definitivo scioglimento ad Albenga nel giugno 2004.

Strutturamodifica | modifica wikitesto

63ª Divisione fanteria "Cirene": 1940 (generale Carlo Spatocco)

    • 157º Rgt. fanteria "Liguria"
    • 158º Rgt. fanteria "Liguria"
    • 45º Rgt. artiglieria
      • 1° Gr. artiglieria
      • 2° Gr. artiglieria
      • 3° Gr. artiglieria

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto