Adrien Jaccottet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adrien Jaccottet
20161011 U21 AUT GER 9337.jpg
Jaccottet nel 2016 prima di Austria-Germania Under-21.
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Federazione Svizzera ASF/SFV
Professione Avvocato
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
2005 - 2010
2016
2008 -
2010 -
1ª Lega
Promotion League
Challenge League
Super League
Arbitro
Arbitro
Arbitro
Arbitro
Attività internazionale
2012 - UEFA e FIFA Arbitro
Esordio Spagna-Cile 2 - 2
10 settembre 2013

Adrien Jaccottet (Basilea, 19 luglio 1983) è un arbitro di calcio svizzero.

Carrieramodifica | modifica wikitesto

Jaccottet nel 2013 in un'amichevole tra Spagna e Cile a Ginevra.

Nato a Basilea, in Svizzera, e impegnato come avvocato, inizia ad arbitrare a 16 anni, nel 1999, e nel 2005, a 22 anni, arriva in 1ª Lega, ai tempi terza serie svizzera, debuttando il 6 agosto nella sfida tra Frauenfeld e Tuggen, vinta per 1-0 dagli ospiti.[1] Arbitrerà in questa divisione fino al 2010, per un totale di 72 gare, 2 delle quali nei play-off 2006-2007 e 2007-2008.

Nel 2008 passa in Challenge League, seconda serie, esordendo il 15 marzo in Wohlen-Delémont 4-1.[2]

L'8 agosto 2010 arriva la prima in massima serie, quando dirige Lucerna-Sion, vinta dagli ospiti per 3-2.[3]

Il 5 luglio 2012 viene designato per la prima volta in una sfida europea, l'1-0 dei nordirlandesi del Cliftonville sugli svedesi del Kalmar a Belfast nell'andata del 1° turno di qualificazione all'UEFA Europa League 2012-2013.[4]

Dopo aver diretto alcune gare di Nazionali Under dal 2009 in poi, il 10 settembre 2013 fa l'esordio da internazionale nell'amichevole Spagna-Cile giocata a Ginevra e finita 2-2.[5]

Il 15 luglio 2014 esordisce in Champions League nell'andata del secondo turno di qualificazione, a Ta' Qali, Malta, nella gara vinta 1-0 dagli azeri del Qarabağ contro il Valletta.[6]

Nel 2015 viene scelto per il Europeo Under-17, dove arbitra 4 gare, tra le quali la semifinale Belgio-Francia 2-3 d.c.r.

Il 17 settembre 2015 è di scena per la prima volta in una gara della fase finale di una coppa europea, il 3-1 interno del Tottenham sul Qarabağ nel girone J di Europa League.[7]

Nell'edizione 2015-2016 della Youth League si rende protagonista di un clamoroso errore, quando nella gara tra Chelsea e Valencia del 23 febbraio 2016, valida per gli ottavi di finale nega una rete regolare agli spagnoli durante i tiri di rigore. Il pallone tocca un sostegno all'interno della porta e riesce, come se avesse colpito il palo e Jaccottet, non coadiuvato dalla goal-line technology non assegna il gol. Tutti gli altri rigori verranno poi realizzati e quindi la svista si rivelerà decisiva nel passaggio del turno degli inglesi, poi vincitori del torneo.[8]

Il 1° aprile 2017 arbitra in Polonia, in Ekstraklasa, massima serie, Legia Varsavia-Pogoń Stettino 2-0.[9]

Notemodifica | modifica wikitesto

  1. ^ Frauenfeld-Tuggen, transfermarkt.it, 6 agosto 2005. URL consultato il 17 aprile 2017.
  2. ^ Wohlen-Delemont, transfermarkt.it, 15 marzo 2008. URL consultato il 17 aprile 2017.
  3. ^ Lucerna-Sion, transfermarkt.it, 8 agosto 2010. URL consultato il 17 aprile 2017.
  4. ^ Cliftonville-Kalmar, transfermarkt.it, 5 luglio 2012. URL consultato il 17 aprile 2017.
  5. ^ Spagna-Cile, transfermarkt.it, 10 settembre 2013. URL consultato il 17 aprile 2017.
  6. ^ Valletta-Karabakh, transfermarkt.it, 15 luglio 2014. URL consultato il 17 aprile 2017.
  7. ^ Tottenham-Karabakh, transfermarkt.it, 17 settembre 2015. URL consultato il 17 aprile 2017.
  8. ^ Youth League, Valencia eliminato ai rigori senza averne sbagliato neanche uno, corrieredellosport.it, 23 febbraio 2016. URL consultato il 18 aprile 2017.
  9. ^ Legia Varsavia-Pogon Stettino, transfermarkt.it, 1° aprile 2017. URL consultato il 17 aprile 2017.

Altri progettimodifica | modifica wikitesto

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto