Ansumane Mané

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ansumane Mané

Presidente della Guinea-Bissau (come Capo del commando supremo della giunta militare)
Durata mandato 7 maggio 1999 –
14 maggio 1999
Predecessore João Bernardo Vieira (come Presidente)
Successore Malam Bacai Sanhá (come Presidente ad interim)

Dati generali
Partito politico Nessuno (militare)

Ansumane Mané (1940[1]30 novembre 2000) è stato un militare e politico guineense.

Biografiamodifica | modifica wikitesto

È stato un militare che guidò un colpo di Stato in Guinea-Bissau nel 1998 ai danni del Presidente João Bernardo Vieira. Il suo insediamento causò una breve ma sanguinosa guerra civile. Fu ucciso nel novembre 2000.[2][3]

Notemodifica | modifica wikitesto

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto

Caricamodifica | modifica wikitesto

Predecessore Presidente della Guinea-Bissau Successore Emblem of Guinea-Bissau.svg
João Bernardo Vieira 7 maggio 1999 - 17 febbraio 2000 Malam Bacai Sanhá