Campo di concentramento di Gunskirchen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il campo di concentramento di Gunskirchen, era un lager nazista, uno dei quarantanove sottocampi del campo di concentramento di Mauthausen, sito nell'omonima località austriaca. È stato attivo dal dicembre del 1944 fino al 4 maggio 1945, il giorno in cui fu scoperto e liberato da militari statunitensi. Raccolse circa 15-17.000 prigionieri, in maggioranza ebrei ungheresi, giunti con le marce della morte.

Targa commemorativa del KZ di Gunskirchen

Deportati italiani nel lager di Gunskirchenmodifica | modifica wikitesto

Segue una lista di deportati italiani che si trovavano nel lager di Gunskirchen:

Bibliografiamodifica | modifica wikitesto

Memorie di deportati italianimodifica | modifica wikitesto

Segue una bibliografia di testimonianze dirette di italiani prigionieri nel Lager di Gunskirchen:

  • Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Notte, nebbia, racconto di Gusen, Guanda, Parma 1996, ISBN 88-7746-936-6
  • Bruno Vasari, Mauthausen, bivacco della morte, La Fiaccola, Milano 1945
Controllo di autorità GND: (DE4475800-5