Carabiniere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Carabinieri (disambigua).
Carabinieri
Karabinierzy.jpg
Carabinieri a cavallo
Descrizione generale
Attiva 1794 - oggi
Nazione Regno di Sardegna Regno di Sardegna (1814-1861)
Italia Regno d'Italia (1861-1946)
Repubblica Sociale Italiana Repubblica Sociale Italiana (1943-1945)
Italia Italia (1946-oggi)
Servizio Forza armata
Tipo fanteria leggera, cavalleria, gendarmeria
Guarnigione/QG Roma
Arma storica carabina
Soprannome La benemerita
Comandanti

senza fonte

Voci su gendarmerie presenti su Wikipedia

Per carabiniere (in francese Carabinier da cui deriva, in inglese Carabineer, in spagnolo Carabinero) si intendeva in origine un cavaliere scelto, armato di carabina, arma da fuoco considerata più potente, versatile ed efficace tra le altre dell'epoca in uso alla fanteria.

Storiamodifica | modifica wikitesto

Il corpo pare che abbia origini in Francia: difatti il termine "carabinier" introdotto, pare, da Luigi XIV per indicare quel particolare tipo di unità del proprio esercito, si è evoluto nel tempo comprendendo anche unità di fanteria leggera e gendarmeria formata sempre da elementi scelti.

La carabina era considerata un'arma più appropriata, rispetto a moschetto e fucile, per l'utilizzo da parte di unità d'élite a cavallo, in quanto era più leggera e facile da gestire.

Unità di fanteriamodifica | modifica wikitesto

Nell'ambito delle unità di fanteria vengono definite con il nome di "carabinieri" le unità di élite:

  • Nel 1794 col termine carabinier vengono definite le truppe di élite dei battaglioni di fanteria leggera di granatieri e fanteria di linea.
  • Nella Russia imperiale durante le guerre napoleoniche le unità di Jäger (cacciatori) del fianco destro furono chiamate "Carabinieri".
  • Il Bayerische Jäger Volunteer Corps nel 1813.
  • Gli Chasseurs dell'esercito belga prevedeva due reggimenti di carabinieri che si scontrarono nell'agosto 1914 ancora con l'uniforme del secolo precedente. Nel 1992 i due reparti sono stati fusi nel reggimento carabinieri Prince Baudouin.
  • I contingenti Waldeck, Lippe-Detmold, Shaumburg-Lippe del 2o battaglione del 6o reggimento Rheinbund.
  • Il 2o reggimento di fanteria leggera Nassau.
  • Irlandaise Legione[1] (legione irlandese) in servizio presso la legione straniera francese.
  • I Carabinieri cacciatori eredi dei "Volteggiatori-Carabinieri" di Westfalia creati da Girolamo Bonaparte.
  • Presso lo Stato pontificio i "Carabinieri indigeni" composti con arruolati italiani e i "Carabinieri esteri", composti da arruolati stranieri.
  • Nel Regno d'Italia del periodo napoleonico, sotto il viceré Eugenio di Beauharnais erano presenti nei ranghi della "Guardia" dei "Veliti Carabinieri".
  • Nel 1812 uno dei tre battaglioni del ricostituito esercito reale spagnolo fu chiamato "Carabinieri".
  • Il 13 luglio 1814 viene creato con "Regie patenti" il "Corpo dei Reali Carabinieri" definiti truppe di élite dell'esercito sabaudo perché composto da militari scelti tra gli altri per "buona condotta e saviezza distinti". Il documento istitutivo dei Carabinieri, a firma di Vittorio Emanuele I, è conservato presso il Museo Storico dell'Arma dei Carabinieri[2].

Nel mondomodifica | modifica wikitesto

I carabinieri fanno spesso parte dei corpi di gendarmeria nelle forze armate di diversi Stati:

Boliviamodifica | modifica wikitesto

Cilemodifica | modifica wikitesto

Colombiamodifica | modifica wikitesto

Italiamodifica | modifica wikitesto

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Arma dei Carabinieri.

In Italia con il termine carabiniere si suole genericamente identificare un appartenente all'Arma dei Carabinieri, una forza armata con compiti sia di gendarmeria che militari. Il termine indica anche il grado di carabiniere semplice.

Moldaviamodifica | modifica wikitesto

Principato di Monacomodifica | modifica wikitesto

Spagnamodifica | modifica wikitesto

Notemodifica | modifica wikitesto

Voci correlatemodifica | modifica wikitesto

Altri progettimodifica | modifica wikitesto

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto