Centro sportivo olimpico dell'Esercito

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Esercito Italiano.

Centro sportivo olimpico dell'Esercito
Descrizione generale
Attiva 1º gennaio 1960 - oggi
Nazione Italia Italia
Servizio Coat of arms of the Esercito Italiano.svg Esercito Italiano
Tipo Reparto
Ruolo Centro per la formazione e la specializzazione nello sport
Dimensione 130 atleti
Sede Caserma "Capitano Silvano Abba", Roma
Motto Nihil difficile Volenti
Dipendenza da
Comandanti
Comandante attuale Col. Remo DEL FAVERO
Storia
  • 01/01/1960 - 14/03/1990: 1ª Compagnia speciale bersaglieri atleti
  • 15/03/1990 - 07/06/1992: 1° Centro sportivo esercito
  • 8/06/1992 - 20/12/1997: 1º Reparto speciale atleti
  • 21/12/1997 - 11/07/1999: Battaglione atleti dell’Esercito
  • 12/07/1999 - 30/09/2008: Centro di addestramento ginnico sportivo dell’Esercito
  • 1/10/2008 - oggi: Centro sportivo olimpico dell'Esercito

[1]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia
Centro sportivo olimpico dell'Esercito
Dati societari
Città Roma
Sede Caserma "Capitano Silvano Abba"
Paese Italia Italia
Fondazione 1960
Rifondazione 2008
Presidente
Discipline
 Centro sportivo olimpico dell'Esercito

Il Centro sportivo olimpico dell'Esercito è il corpo sportivo degli sport olimpici dell'Esercito Italiano.

La componente sportiva dell'Esercito è suddivisa in cinque sezioni:

Il gruppo sportivo ebbe anche una sezione di rugby a 15 che militò in cinque campionati di prima divisione (Eccellenza e poi Serie A) nel decennio 1960-1970, anno della sua definitiva retrocessione in serie B. La squadra disputava i suoi incontri interni allo stadio Militare dell'Arenaccia di Napoli.

Notemodifica | modifica wikitesto

Altri progettimodifica | modifica wikitesto

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto