Comando artiglieria dell'Esercito Italiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Comando artiglieria
Comando-artiglieria.png
Stemma del Comando artiglieria
Descrizione generale
Attiva 1º ottobre 1959 – 1º dicembre 1991
Nazione Italia Italia
Servizio Coat of arms of the Esercito Italiano (1991-2014).svg Esercito Italiano
Tipo Brigata
Ruolo Artiglieria
Guarnigione/QG Bracciano
Patrono santa Barbara
Parte di
Reparti dipendenti
Comandanti

senza fonte

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Il Comando artiglieria dell'Esercito Italiano si costituisce il 1º ottobre 2010 nella sede di Bracciano (Roma) a seguito della soppressione del Comando brigata artiglieria di Portogruaro (VE) e della Scuola di artiglieria di Bracciano (Roma).

Il Comando assolve sia funzioni addestrative attraverso il reggimento addestrativo, sia operative attraverso 2 reggimenti di artiglieria e 1 per la difesa NBC.

Inserito nel Comando dei supporti delle forze operative terrestri ha le sue unità distribuite in Piemonte, Trentino Alto Adige, Veneto, Marche e Lazio.

Il Comando custodisce la bandiera di guerra dell'Arma di artiglieria, decorata di un Ordine militare d'Italia, tre medaglie d'oro, una d'argento e una di bronzo al valor militare.

La festa del Comando cade, come per tutte le unità dell'Arma di artiglieria, il 15 giugno, anniversario della battaglia del solstizio (1918).

Dal 1º gennaio 2013 è passato alle dirette dipendenze del Comando delle forze operative terrestri e dall'ottobre 2016 al Comando delle forze operative terrestri di supporto.

Guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra