Dermatomiosite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Dermatomiosite
XRaydermatomyositis.jpg
Raggi X di un ginocchio di un paziente affetto da dermatomiosite.
Malattia rara
Cod. esenz. SSN RM0010
Specialità reumatologia e immunologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM 710.3
ICD-10 M33, M33.9 e M33.90
MeSH D003882
MedlinePlus 000839
eMedicine 332783 e 1064945

La dermatomiosite è una connettivite sistemica a patogenesi autoimmune che colpisce la cellula endoteliale. È caratterizzata da doppia sintomatologia: cutanea e muscolare.

  • Alterazioni cutanee: eritema violaceo talvolta accompagnato da edema duro (senza segno della fovea) in particolare a livello delle palpebre, dove si osserva rash eliotropo, e a livello del volto e del collo. Si evidenziano inoltre petecchie e teleangectasie nella zona dell'iponichio. Sulla superficie estensoria delle articolazioni metacarpo-falangee,[1] interfalangee prossimali e distali si riscontrano papule o placche eritematose elevate (dette di Grotton).
  • Alterazioni muscolari: colpisce esclusivamente i muscoli striati dapprima con sola dolenzia poi con impotenza funzionale ingravescente (può essere anche completa, in tal casi ha una prognosi infausta).

Presenta una maggiore incidenza di alcune neoplasie viscerali (polmonare o gastrica nell'uomo, utero-ovarica nella donna).

Notemodifica | modifica wikitesto

  1. ^ Doria, Andrea., Reumatologia, McGraw-Hill Education, 1° gennaio 2014, ISBN 9788838639630, OCLC 909367449.

Voci correlatemodifica | modifica wikitesto

Altri progettimodifica | modifica wikitesto

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina