Giovedì

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giovedì è il giorno della settimana tra il mercoledì e il venerdì, dal latino Iovis dies "giorno di Giove". L'inglese Thursday e il tedesco Donnerstag derivano invece dal nome del dio germanico Thor ("tuono", in inglese antico Thur o Thunor e in tedesco Donar, da cui anche l'inglese moderno thunder e il tedesco donner) che venne equiparato, sulla base delle sue funzioni, a Giove nella interpretatio romana; fulmine e tuono sono infatti collegati alle figure di Thor e Giove.

Ricorrenze religiose e altre festivitàmodifica | modifica wikitesto

Per il cristianesimo è di particolare importanza il Giovedì santo, nella settimana che precede la Pasqua. Di giovedì, tradizionalmente, cadono le solennità dell'Ascensione (40 giorni dopo Pasqua) e del Corpus Domini (60 giorni dopo Pasqua), spostate in alcuni paesi alla domenica immediatamente seguente. Il giovedì che precede il mercoledì delle ceneri, che dà inizio all'ultima settimana di Carnevale, è conosciuto come giovedì grasso.

Negli Stati Uniti cade di giovedì, il quarto di novembre, il giorno del Ringraziamento.

Eventi storicimodifica | modifica wikitesto

È noto come giovedì nero il 24 ottobre 1929, giorno in cui ebbe inizio il crollo economico che portò alla grande depressione.

Altri usimodifica | modifica wikitesto

Giovedì è il giorno in cui nel Regno Unito vengono tradizionalmente tenute le elezioni.

Voci correlatemodifica | modifica wikitesto

Altri progettimodifica | modifica wikitesto

Controllo di autorità GND: (DE4275828-2