Marzolino Tarantola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Poffare! »
(esclamazione di Marzolino Tarantola)
Marzolino Tarantola
Lingua orig. Italiano
Autore Bonvi
1ª app. 1979
Sesso Maschio

Marzolino Tarantola è un personaggio immaginario protagonista di un fumetto italiano creato da Bonvi ed esordito nel 1979 nella trasmissione televisiva Supergulp, nella quale venivano riprese tavole a fumetti trasmesse in successione, come se si stesse leggendo un fumetto, mantenendo i ballon con le frasi dei personaggi che venivano lette da doppiatori.[1][2][3]

Storia editorialemodifica | modifica wikitesto

Il personaggio nasce nel 1979 per la trasmissione Supergulp! un trasmissione di grande successo del periodo. Per il sommario della trasmissione, Bonvi ideò un personaggio che si ispirava a quello di Saturnino Farandola creazione dello scrittore Albert Robida, un ricco avventuriero accompagnato dal fido maggiordomo Alfred e da Enrico, un uomo gigantesco quanto sciocco; la sua nemesi era il malvagio professor Moriatry con il suo assistente Perfidio. Si riscontrano somiglianze con un altro personaggio di Bonvi, Nick Carter, ad esempio nelle esclamazioni o nei tratti dei personaggi.[2][3]

Bonvi realizzerà due storie per il programma televisivo ricche di citazioni e di rimandi alla letteratura, al cinema e al fumetto[3] delle quali la solo una lo stesso anno verrà pubblicate a puntate sul Corriere dei Piccoli e poi in un volume cartonato edito nel 1980 da Rizzoli Junior[4]. Nel 2016, nella collana Superfumetti edita da Mondadori Comics è stato pubblicato il volume "Marzolino Tarantola - La grande corsa" che presenta solo la prima delle due storie realizzate del personaggio, mentre la seconda non è stata mai trasposta a fumetti.[2]

Personaggi e tramamodifica | modifica wikitesto

Il protagonista è un ricco avventuriero accompagnato dal maggiordomo Alfred e dall'amico Enrico, un uomo gigantesco quanto sciocco; la sua nemesi è il malvagio professor Moriatry con il suo assistente Perfidio. Il protagonista partecipa a una gara automobilistica insieme al suo equipaggio, Enrico e il maggiordomo Alfred, alla quale partecipa anche il suo acerrimo nemico il professor Moriatry; il protagonista riuscirà a vincere la competizione e il premio grazie ad un errore di Moriatry.[2]

Notemodifica | modifica wikitesto

  1. ^ SuperGulp!, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 09 giugno 2017.
  2. ^ a b c d Pofferbacco! Bonvi e la grande corsa di Marzolino Tarantola - Recensioni su Lo Spazio Bianco, su www.lospaziobianco.it-IT. URL consultato l'08 giugno 2017.
  3. ^ a b c Marzolino Tarantola – La grande corsa, su Mondadori Comics-IT. URL consultato l'08 giugno 2017.
  4. ^ Guida Fumetto Italiano, Guida Fumetto Italiano, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato l'08 giugno 2017.

Voci correlatemodifica | modifica wikitesto