Nissan Motor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Nissan" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Nissan (disambigua).
Nissan Motor Co., Ltd.
Logo
Stato Giappone Giappone
Forma societaria Società per azioni
Borse valori Borsa di Tokyo: 7201 NASDAQ: NSANY
ISIN JP3672400003 e IRHABY SYM.MOUKHTAR IRHABY
Fondazione 1933 a Yokohama
Fondata da
  • Yoshisuke Aikawa
  • Den Kenjirō
  • William R. Gorham
Sede principale Yokohama
Gruppo Renault
Filiali Infiniti
Persone chiave Carlos Ghosn, presidente Hiroto Saikawa, AD
Settore Casa automobilistica
Prodotti Autoveicoli
Dipendenti 159.771 (2005)
Slogan «Innovation that excites»
Sito web

La Nissan Motor Co. Ltd. è una casa automobilistica giapponese conosciuta sul mercato italiano soprattutto per i suoi fuoristrada e più per la vettura da città Nissan Micra e per il crossover Nissan Qashqai; si tratta della seconda casa nipponica in ordine di grandezza, dopo la Toyota. Fa parte del gruppo Renault ed è presieduta da Carlos Ghosn.

Storiamodifica | modifica wikitesto

Sede centrale della Nissan a Yokohama, in Giappone

La Nissan Motor Co., Ltd. nasce come società autonoma nel 1934 quando il Nippon Sangyo ottiene la proprietà della Jidosha-Seido Ltd., società stabilitasi l'anno precedente a Yokohama.

La prima autovettura, messa sul mercato con il marchio Datsun entra in produzione nel 1935.

La produzione viene fermata nel 1941 per la guerra, dopo 20.000 veicoli circa.

Dopo l'ostacolo della seconda guerra mondiale, la produzione delle Datsun viene ripristinata nel 1947.

Nel 1951 entra in produzione un fuoristrada che utilizzava l'esperienza accumulata negli anni della guerra sui mezzi militari, nasce quindi il Nissan Patrol destinato a diventare una leggenda. Forte di un sei cilindri da 85 CV e di un'ottima trazione integrale il fuoristrada nipponico si dimostra addirittura superiore della Jeep Willis americana in potenza e possibilità di carico.

Nel 1958 la Nissan si conferma a livello mondiale quando una Datsun 210 vince il "Mobilgas Round Australia Trial". In quello stesso anno iniziò l'esportazione negli USA e nel 1960 Nissan arriva a stabilirsi come Nissan Motor Corporation USA (NMC) in California.

Dopo che nell'anteguerra i rapporti con il vecchio continente si erano limitati a licenze per la costruzione di veicoli della Austin Motor Company in Giappone, nel 1962 la Nissan affronta anche il mercato europeo, mentre sul fronte del mercato interno nipponico nel 1966 si fonde con il gruppo Prince Motor, costruendo così anche i modelli Skyline e Gloria.

Il 1969 vede il lancio di una sportiva: la Datsun 240Z, con un motore 2,4 litri sei cilindri in linea da 150 cavalli. Il marchio Datsun verrà in seguito sempre meno utilizzato e i modelli cominciarono ad essere commercializzati direttamente con il marchio Nissan.

Stabilimento Nissan a Sunderland (GB)

All'inizio degli anni ottanta Nissan acquisisce interessi nella Motor Iberica a Barcellona in Spagna mentre nel 1988 con il Nissan European Technical Centre Ltd. pone una base nel Regno Unito e in Italia.

Il 1992 vede il lancio nel mercato europeo della Micra nella nuova versione, (difatti la Micra era stata lanciata in Europa nel lontano 1984) che nel 1993 è eletta auto dell'anno. Questo è anche l'anno di un nuovo 4x4: il Terrano II, prodotto a Barcellona per il mercato europeo.

Anche la Nissan, al pari delle sue concorrenti Toyota e Honda, ha immesso sul mercato un nuovo marchio distintivo dei veicoli di gamma superiore, la Infiniti, utilizzato inizialmente sul mercato nordamericano nel 1989.

Schema del gruppo Renault-Nissan

Negli stessi anni novanta l'azienda è stata coinvolta nella crisi finanziaria di tutto il gruppo di cui faceva parte ed è stata interessata dalla acquisizione di parte del capitale sociale da parte della francese Renault. Nel 1999 l'azienda francese ha messo a capo della Nissan il manager brasiliano Carlos Ghosn che ha imposto un grande piano di rinascita, costato peraltro una riduzione dell'organico di circa 21.000 persone ma che ha riportato la casa giapponese a produrre profitti dopo molti anni di crisi.

L'alleanza Nissan-Renault è caratterizzata anche da un complicato incrocio azionario tra le due società, caso unico nel panorama mondiale dell'economia.

La produzione spazia dalle vetture di città a quelle sportive, dai classici fuoristrada alle moderne SUV, senza dimenticare la produzione dei veicoli commerciali. In questi ultimi anni sono state sperimentate anche alcune tecnologie di auto elettrica. Dal 2014, al posto della Ford la Nissan è il main sponsor in campo automobilistico della UEFA Champions League.

Dal 1º aprile 2017 Carlos Ghosn, dopo sedici anni, lascia il timone a Hiroto Saikawa come Amministratore Delegato, conservando per sé il ruolo di Presidente.[1]

Voci correlatemodifica | modifica wikitesto

Notemodifica | modifica wikitesto

  1. ^ Nissan, Carlos Ghosn lascia la carica di ceo, in Il Sole 24 ORE. URL consultato il 26 marzo 2017.

Altri progettimodifica | modifica wikitesto

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto

Controllo di autorità VIAF: (EN127202521 · ISNI: (EN0000 0001 2185 8821