Portale:Fantascienza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sfondo bagliore.png
Fanta logo.svg IL PORTΛLE DELLΛ FΛNTΛSCIENZΛ Fanta logo.svg

Il Portale della fantascienza è il punto di partenza per una navigazione sistematica delle numerose voci che Wikipedia dedica alla narrativa, al cinema, ai fumetti e a tutto ciò che si ispira al meraviglioso universo della science fiction. Se vuoi contribuire redigendo le voci, vedi il Progetto:Fantascienza.

Sfondo bagliore.png
Scrittore in evidenza
Bruce Sterling.jpg

Michael Bruce Sterling (Brownsville, 14 aprile 1954) è un autore di fantascienza statunitense.

Celebre per Mirrorshades, un'antologia di racconti di fantascienza del 1986 che ha contribuito a definire il filone cyberpunk, Sterling ha pubblicato diversi romanzi di fantascienza, testi di tipo giornalistico e alcuni saggi. Collabora al mensile Wired, ha una sua rubrica su XL (rivista) fin dal primo numero e scrive per il quotidiano torinese La Stampa dove cura insieme alla moglie Jasmina Tešanović la rubrica "Globalisti a Torino".

Nel 2003 è stato nominato professore alla European Graduate School, dove insegna nei corsi intensivi di Media e Design. Dal 2007 vive a Torino, come si nota dalla rubrica "Globalisti a Torino".


Sfondo bagliore.png
Libro in evidenza
Wells The Invisible Man.jpg

L'uomo invisibile è un romanzo di fantascienza scritto da Herbert George Wells nel 1881 e pubblicato la prima volta nel 1897. In Italia fu stampato da Edizioni Aurora negli anni trenta e poi ristampato da Mursia nel 1966.

Griffin, un promettente fisico del XIX secolo, ignorato dai suoi conterranei si dedica anima e corpo a realizzare il suo sogno, sviluppare una nuova scoperta che lo renda ricco e che gli permetta di conquistare il rispetto che ritiene di meritare per via della sua intelligenza. Griffin riesce a sviluppare un procedimento che permette di rendere invisibile qualsiasi oggetto e decide di provare su sé stesso se funziona sugli esseri umani. Il procedimento ha successo e Griffin scopre molto rapidamente che essere invisibile comporta tutta una serie di problemi che lui non sospettava. Il protagonista si trasferisce da Londra a Iping, una cittadina della campagna inglese dove continua i suoi esperimenti cercando di trovare una tecnica che gli permetta di tornare a essere visibile. La sua invisibilità viene tuttavia scoperta e quindi Griffin si trova costretto a scappare. Dopo una breve fuga il protagonista si rende conto dei potenziali vantaggi dell'essere invisibile e decide di utilizzarli per instaurare un regno del terrore. Il piano di Griffin non ha successo e dopo un lungo inseguimento viene braccato e ucciso dagli uomini di legge coadiuvati da un suo vecchio compagno di università a cui Griffin aveva confidato molti dei suoi segreti convinto che questo l'avrebbe aiutato nella realizzazione del suo nuovo regno.


Sfondo bagliore.png
Film in evidenza
Planet of the Apes cast 1974.JPG

Il pianeta delle scimmie è un film di fantascienza del 1968 diretto da Franklin J. Schaffner basato sul romanzo La planète des singes (Il pianeta delle scimmie) di Pierre Boulle. Nel 2001 è stato scelto per la preservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.

È l'anno 3978: gli astronauti Taylor, Landon e Dodge si trovano in uno stato di ibernazione quando la loro astronave precipita nel lago di un pianeta. Al risveglio scoprono che il quarto astronauta (una donna) è morta nello spazio. Intanto la loro nave sta affondando e devono mettersi in salvo su canotti gonfiabili. Dopo avere vagabondato per un territorio montuoso, scendono in una valle dove incontrano un gruppo di esseri umani dall'aspetto primitivo. Li seguono. E improvvisamente si ritrovano coinvolti in una battuta di caccia: dei gorilla a cavallo attaccano il gruppo di uomini e i tre astronauti che sono con loro. Dodge è colpito da una pallottola, mentre Taylor e Landon vengono catturati. Taylor viene colpito alla gola, e questo gli impedisce di parlare. I prigionieri sono portati in una città di scimmie dove Taylor viene rinchiuso con un altro prigioniero, la bella Nova.


Sfondo bagliore.png
Videogioco in evidenza

Resident Evil (バイオハザード Biohazard?) è un videogioco survival horror creato da Capcom; rappresenta il titolo inaugurale della serie di Resident Evil. È uscito originalmente nel 1996 su PlayStation ed è stato successivamente convertito per il Sega Saturn e PC, più tardi è stato ripubblicato due volte su Play Station nella versione Director's Cut. Nel 2002 è uscito un remake del gioco per il Nintendo GameCube, con una nuova grafica e un nuovo doppiaggio e altri cambiamenti significativi. Una conversione per il Nintendo DS è stata pubblicata nel 2006. Nel giugno del 2009 la collaborazione tra Capcom e Nintendo ha portato all'uscita del remake di Resident Evil per Nintendo Wii.


Sfondo bagliore.png
Luogo in evidenza

Una dimensione parallela o universo parallelo (anche realtà parallela, universo alternativo, dimensione alternativa o realtà alternativa) è un ipotetico universo separato e distinto dal nostro ma coesistente con esso; nel senso scientifico del termine, nella stragrande maggioranza dei casi immaginati è identificabile con un altro continuum spazio-temporale. L'insieme di tutti gli universi paralleli è detto multiverso. Alcune teorie cosmologiche e fisiche dichiarano l'esistenza di universi multipli, forse infiniti, in alcuni casi interagenti, in altri no. Un indagatore di questo tema fu Auguste Blanqui, che nel 1872 indagò gli aspetti teorici e filosofici di un universo a infinite dimensioni nell'opera L'Eternité par les astres. Opera anomala nella produzione di Blanqui, essa anticipa elementi che si ritrovano anche in Jorge Luis Borges.

Così come il viaggio nel tempo, il passaggio in una o più dimensioni parallele è un tema classico della fantascienza. Una realtà parallela, nell'ambito del fantastico, è chiaramente un espediente che lascia infinite possibilità, poiché se nella nostra realtà certe cose si sono evolute in altre, in quella parallela potrebbe non essere successo così. L'invenzione di trame basate su una linea storica alternativa ha dato origine al genere distinto dell'ucronia; in tale filone non è generalmente contemplata la compresenza di più dimensioni. A volte il tema della dimensione parallela si lega a quello del viaggio nel tempo, a causa dei paradossi che quest'ultimo può generare.


Sfondo bagliore.png
Personaggio in evidenza
Chad Vader with "Will it Blend" at 2008 YouTube Live.jpg

Lord Dart Fener, nato Anakin Skywalker (nell'originale inglese Darth Vader), è un personaggio immaginario dell'universo fantascientifico di Guerre Stellari. È il protagonista dell'intera serie cinematografica, e uno degli unici quattro personaggi ad apparire - seppure in veste diversa - in tutti i film. Il personaggio è interpretato da David Prowse negli episodi IV, V e VI, e nell'ultimo episodio è Sebastian Shaw a prestare il proprio volto al morente Dart Fener. A causa di un incidente che rese momentaneamente indisponibile Prowse, l'istruttore di scherma ingaggiato per allenare gli attori, Bob Anderson, lo sostituì nelle scene in cui Fener combatte con la spada laser contro suo figlio Luke. Nella nuova trilogia Anakin Skywalker è interpretato dal piccolo Jake Lloyd nel primo capitolo e da Hayden Christensen nel secondo e terzo episodio, compresa la scena in cui si vede il personaggio nella sua armatura caratteristica. Pur apparendo in vesti diverse, Anakin è il personaggio principale della saga di Star Wars, come detto più e più volte da George Lucas, in svariati documentari, inoltre in un'intervista a 'Total Film" del maggio 2008 il regista americano ha dichiarato:"Star Wars è la storia di Anakin e Luke Skywalker, quando Luke salva la Galassia e redime suo padre, la storia è finita: qualunque cosa sia stata scritta dopo, non riguarda il cuore di Star Wars", questo in chiara polemica con gli autori del famigerato "Universo Espanso" post de "Il Ritorno dello Jedi".


Sfondo bagliore.png
Narrativa

(in collaborazione con il Portale Letteratura)

Storia

Generi e filoni

Autori

Romanzi, cicli e racconti

Premi letterari

Sfondo bagliore.png
Cinema

(in collaborazione con il Portale:Cinema)

Sfondo bagliore.png
Televisione

(in collaborazione con il Portale:Televisione)


Sfondo bagliore.png
Vetrina
Wikimedaglia oro.png

Questa sezione raccoglie un elenco completo, in ordine alfabetico, di tutte le voci di fantascienza (o ad essa correlate) premiate con l'inserimento nella vetrina della wikipedia in lingua italiana.
Per le vostre nuove segnalazioni o per votare le voci già proposte, rivolgetevi qui.

Sfondo bagliore.png
Immagine del giorno
Sfondo bagliore.png
Citazione del giorno
Il futuro della fantascienza? Ci viviamo dentro. [...] Se c'è una cosa che ho imparato dalla fantascienza, è che ogni momento presente è al contempo il passato di qualcun altro e il futuro di qualcun altro.

William Gibson


Sfondo bagliore.png
Categorie

Nei riquadri qui sotto, clicca "+" per vedere le voci contenute all'interno di una categoria e "-" per nasconderle. Cliccando sui link, puoi accedere alle relative categorie o voci.




Sfondo bagliore.png
Ultime voci

Le voci inserite più di recente nell'enciclopedia - ultimo aggiornamento 18 gennaio 2017 (In testa i titoli più recenti - strumento per aggiornare la lista)

Sfondo bagliore.png
Portali correlati
Sfondo bagliore.png
Altri progetti