Portale:Femminismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Modifica   

PORTALE FEMMINISMO

Sciopero delle donne a Reykjavik, Islanda (2005)
Il femminismo è un insieme di movimenti di rivendicazione dei diritti civili, economici e politici, nonché di teorie e filosofie che riguardano la questione della disuguaglianza di genere e che sostengono un cambiamento nei rapporti tra generi sia nella sfera privata che pubblica. La storia del femminismo inizia con le prime rivendicazioni del XVII secolo secolo in risposta ad una società influenzata dalla teoria aristotelica dell'inferiorità biologica della donna.

Durante l'Illuminismo si iniziò a parlare di istruzione femminile, si proseguì con la partecipazione delle donne alla vita politica durante la Rivoluzione francese e l'ottenimento della parità giuridica nell'Ottocento, dapprima negli Stati Uniti e poi in Inghilterra e nel resto dell'Europa. Nella seconda metà del XIX secolo, nacquero i primi comitati per il suffragio femminile ed i primi sindacati. Tra il 1960 e 1970, il movimento è entrato in una seconda fase e la terza si estende dal 1990 ad oggi. Le teorie femministe emerse da questi movimenti, si manifestano attraverso una serie di discipline come il femminismo giuridico, la geografia femminista, la storia e la critica letteraria femminista, le filosofie e le teologie femministe.

Il femminismo ha modificato le prospettive predominanti in una vasta gamma di settori della società occidentale, che vanno dalla cultura alla legislazione. Le attiviste femministe hanno fatto battaglie per i diritti legali delle donne (diritti di voto, diritti contrattuali o diritti di proprietà), per i diritti all'integrità fisica e all'autonomia, per il diritto all'aborto e per i diritti riproduttivi (contraccezione e qualità della cura prenatale), per la protezione dalla violenza domestica, molestie sessuali e stupri, per i diritti sul posto di lavoro (congedo di maternità e parità di retribuzione) e contro altre forme di discriminazione.

Altro sul femminismo...
Progetto WikiDonne - Discussioni progetto - Categoria WikiDonne - Categoria Femminismo
Modifica   

Voce in evidenza

Alison Bechdel at a London signing for Fun Home in 2006
Fun Home. Una tragicommedia familiare è un romanzo grafico sceneggiato e disegnato dalla fumettista americana Alison Bechdel. Fun Home è stato un finalista del National Book Critics Circle Award e nel 2007 ha vinto i GLAAD Media Awards; nel 2015 ha debuttato a Broadway una versione musicale della graphic novel. In un continuo susseguirsi di analessi e prolessi, Alison Bechdel ripercorre la sua vita soffermandosi soprattutto sulla propria omosessualità e sul rapporto complicato con il padre, anch'egli omosessuale. Bruce Bechdel era un professore di inglese al liceo cittadino e anche il proprietario di un'impresa di pompe funebri, che morì in circostanza sospette, molto probabilmente suicida, quando la figlia era al college. Nel romanzo grafico, Alison traccia parallelismi tra la figura del padre e quelle del mito greco o di grandi romanzi come il Ritratto dell'artista da giovane di James Joyce, per cercare di conoscere e capire l'uomo che era stato suo padre.
Modifica   

Biografia in evidenza

(EN)

« It is time to effect a revolution in female manners — time to restore to them their lost dignity — and make them, as a part of the human species, labour by reforming themselves to reform the world. »

(IT)

« È tempo di compiere una rivoluzione nei modi di esistere delle donne - è tempo di restituire loro la dignità perduta - e fare in modo che esse, come parte della specie umana, si adoperino, riformando se stesse, per riformare il mondo. »

(Mary Wollstonecraft, A Vindication of the Rights of Woman (1792), pubblicato a cura di Eileen Hunt Botting. Yale University Press, 2014, p.71)
John Opie, Mary Wollstonecraft, 1797

Mary Wollstonecraft Godwin (Londra, 27 aprile 1759Londra, 10 settembre 1797) è stata una filosofa e scrittrice britannica, considerata la fondatrice del femminismo liberale.

Antesignana del femminismo, Mary Wollstonecraft è nota soprattutto per il suo libro A Vindication of the Rights of Woman, nel quale sostenne, contro la prevalente opinione del tempo, che le donne non sono inferiori per natura agli uomini, anche se la diversa educazione a loro riservata nella società le pone in una condizione di inferiorità e di subordinazione. Visse amicizie di grandi dedizioni ed ebbe relazioni tempestose fino al matrimonio con il filosofo William Godwin, precursore dell'anarchismo, dal quale ebbe la figlia Mary, nota scrittrice e moglie del poeta Percy Bysshe Shelley.

Modifica   

Immagine in evidenza

Poster di reclutamento per donne nella U.S. Navy
Autore: Howard Chandler Christy

Un manifesto di reclutamento per le donne, del 1917, per aderire alla Marina degli Stati Uniti. Nel mese di marzo 1917, il Segretario della Marina Josephus Daniels si rese conto che la Naval Reserve Act del 1916 ha usato la parola "Yeoman" invece di "uomo" o " maschile ", e ha permesso l'induzione di "tutte le persone che potrebbero essere in grado di svolgere un servizio utile speciale per la difesa delle coste ". Ha iniziato l'arruolamento delle donne 'Yeoman (F)' , e in meno di un mese, Loretta Perfectus Walsh ha giurato ufficialmente per la Marina, diventando la prima velista donna nella storia degli Stati Uniti. Al momento sono stati popolarmente chiamate "yeomanettes" o anche "yeowomen".

Modifica   

Categorie

Modifica   

Lo sapevi che

Roza Shanina

  1. ... La dichiarazione della militare russa Roza Shanina (nella foto) Ritornerò dopo la battaglia è stata usata nel titolo di un libro?
  2. ... La rivista femminista statunitense Ms. non ha ricorso a nessuna pubblicità dal 1989?
  3. ... Il gruppo femminista Women on Waves, che ha costruito un'unità ginecologica mobile chiamata "A-portable" su una nave, esegue interruzioni volontarie di gravidanza (IVG) in acque internazionali?
Modifica   

Citazioni

Bella Abzug

(EN) I’ve been described as a tough and noisy woman, a prize fighter, a man-hater, you name it. They call me Battling Bella, Mother Courage, and a Jewish mother with more complaints than Portnoy. There are those who say I’m impatient, impetuous, uppity, rude, profane, brash, and overbearing. Whether I’m any of those things, or all of them, you can decide for yourself. But whatever I am —and this ought to be made very clear—I am a very serious woman.

(IT) Sono stata descritta come una donna dura e rumorosa, un pugile, una che odia gli uomini. Mi chiamavano La Bella Combattente, Madre Coraggio, e una madre ebrea con più lamentele di Portnoy. Ci sono quelli che dicono che sono impaziente, impetuosa, arrogante, maleducata, profana, sfacciata e prepotente. Se io fossi una di queste cose, o tutte loro, ognuno può decidere da sé. Ma qualunque cosa io fossi - e questo dovrebbe essere reso molto chiaro, io sono una donna molto seria.

Modifica   

Vetrina

Featured article star.png

Voci in vetrina

Voci di qualità

Immagini in vetrina

Modifica   

Argomenti collegati

  1. ^ 50 feminist icons, stylist.co.uk.
Modifica   

Portali correlati

Modifica   

Progetti Wikimedia

Diritti delle donne su Wikinews     Femminismo su Wikiquote     Letteratura al femminile su Wikibooks     Femminismo su Wikisource     femminismo su Wiktionary     Categoria Femminismo su Wikimedia Commons
News Citazioni Manuali & Testi Testi Definizioni Immagini & Media
Wikinews-logo.svg
Wikiquote-logo.svg
Wikibooks-logo.svg
Wikisource-logo.svg
Wiktionary-logo-en.svg
Commons-logo.svg