Portale:Inghilterra nel periodo Stuart

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'Inghilterra degli Stuart
Stemma degli Stuart da sovrani inglesi: il leone di Scozia inquartato con i blasoni d'Inghilterra ed Irlanda.
Giacomo I, primo Stuart sovrano di Scozia ed Inghilterra.

Il periodo Stuart in Inghilterra iniziò nel 1603 con l'ascesa al trono di Giacomo I e si concluse nel 1714 con la morte della regina Anna. Alla morte della regina, spentasi senza figli, il trono passò nelle mani della dinastia Hannover, lontanamente imparentata con la famiglia Stuart. La discendenza maschile di Giacomo II si estinse nel 1807.

Sul trono si successero Giacomo I, Carlo I, i suoi due figli Carlo II e Giacomo II, e le due figlie protestanti di quest'ultimo, Maria II e Anna I.

La famiglia Stuart fu esclusa dal governo del Paese dal 1649, anno della condanna a morte di Carlo I sino al 1660, anno della restaurazione del figlio Carlo II. In questi anni venne abolita la monarchia e l'Inghilterra divenne repubblica: dal 1649 al 1653 venne instaurato il Commonwealth mentre dal 1653 al 1659 vi fu il Protettorato di Oliver e Richard Cromwell.

Leggi la voce...

L'età di Giacomo I
Ritratto di Giacomo I Stuart, opera di John de Critz.

L'età di Giacomo I è un periodo della storia inglese che coincide con il periodo di governo del sovrano, che regnò dal 1603 al 1625, anno della sua morte.

La Jacobean era successe all'età elisabettiana e precedette l'età di Carlo I; erede dell'epoca di Elisabetta I Tudor, caratterizzata da un grande fervore culturale, l'età di Giacomo I risentì ancora del carattere rinascimentale predominante nel Cinquecento ma aprì contemporaneamente le porte all'avvento del barocco inglese.

Leggi la voce ...

Il Protettorato
La bandiera del Commonwealth

Il Commonwealth of England è il nome del governo repubblicano che esercitò il potere dapprima nel regno d'Inghilterra (compreso il Galles) e poi in quello d'Irlanda e in quello di Scozia dal 1649 al 1660, nel pieno delle cosiddette guerre dei tre regni. Dopo l'esecuzione capitale di Carlo I, avvenuta il 30 gennaio 1649, l'esistenza del commonwealth fu inizialmente dichiarata da un atto del Rump Parliament il 19 maggio 1649

Leggi la voce ...

L'età di Carlo I
Ritratto di Carlo I Stuart, opera di Antoon van Dyck.

L'età di Carlo I è un periodo della storia inglese che coincide con il periodo di governo del sovrano, che regnò dal 1625 al 1649, anno della sua morte.

La Caroline era successe all'età di Giacomo I e precedette il Commonwealth e il Protettorato di Oliver Cromwell; sostenitore del diritto divino dei re, Carlo I si scontrò con le forze puritane del Parlamento inglese nella guerra civile inglese. Venne decapitato nel 1649.

Leggi la voce ...

La Restaurazione
Carlo II in un ritratto eseguito del 1653.

La restaurazione inglese è un periodo della storia inglese che iniziò con la restaurazione sul trono di Carlo II Stuart nel 1660 in seguito al periodo di Protettorato di Oliver Cromwell e che si concluse con il regno di Giacomo II Stuart (1685-1689).

Con la morte di Carlo I d'Inghilterra nel 1649 si concluse il periodo di conflitti interni all'Inghilterra ed iniziò il governo repubblicano del Commonwealth, che poi sfociò nel Protettorato ...

Leggi la voce ...

La Guerra Civile
L'Inghilterra nel periodo della guerra civile

La guerra civile inglese (conosciuta anche come rivoluzione inglese) fu una guerra civile svoltasi in Gran Bretagna tra il 1642 e il 1660. Essa rientra fra le cosiddette Guerre dei tre regni.

Nel 1628 Carlo I, per sostenere le spese necessarie all'appoggio militare francese contro gli ugonotti, convocò il Parlamento. I parlamentari però, invece di concedere sussidi al re, gli chiesero conto di tutte le illegalità commesse, chiedendogli di firmare la cosiddetta Petizione dei Diritti (Petition of Rights) ...

Leggi la voce ...

La Gloriosa Rivoluzione
Guglielmo d'Orange-Nassau.

La Gloriosa rivoluzione è la definizione che gli inglesi danno della svolta che si verificò nel 1688 ai vertici della monarchia inglese senza alcun tipo di coinvolgimento delle masse popolari, ma anche senza spargimento di sangue.

Sotto la concreta minaccia di un ritorno al cattolicesimo i Whigs presero in mano la situazione, appoggiati dai Tories, chiamando Guglielmo III d'Orange, Statolder d'Olanda...

Leggi la voce ...

Albero Genealogico
Re d'Inghilterra e Scozia
Maria I di Scozia (1542–1587)
= Francesco II di Francia (1544-1560) 
= Henry Stuart, Lord Darnley (1545–1567)
│
├── Giacomo I d'Inghilterra
    = Anna di Danimarca (1574–1619)
    │
    ├── Enrico Federico Stuart (1594–1612)
    │
    ├── Elisabetta (1596–1662)
    │   = Federico V Elettore Palatino (1596–1632)  
    │
    ├── Margherita (1598-1600)
    │
    ├── Carlo I d'Inghilterra (1600-1649)
    │   = Enrichetta Maria di Borbone-Francia (1609-1669) 
    │   │
    │   ├── Carlo Giacomo (1629)
    │   │
    │   ├── Carlo II d'Inghilterra (1630-1685)
    │   │   =  Caterina di Braganza (1638 - 1705) 
    │   │
    │   ├── Giacomo II d'Inghilterra (1633-1701)
    │   │   = Anna Hyde  (1637–1671)
    │   │   │ 
    │   │   ├── Carlo (1660-1661)
    │   │   │ 
    │   │   ├── Maria II d'Inghilterra (1662-1694)
    │   │   │   = Guglielmo III d'Inghilterra (1650-1702)
    │   │   │ 
    │   │   ├── Giacomo (1663-1667)
    │   │   │ 
    │   │   ├── Anna di Gran Bretagna (1665-1714)
    │   │   │   = Giorgio di Danimarca
    │   │   │   │ 
    │   │   │   ├── Maria (1685-1687)
    │   │   │   │ 
    │   │   │   ├── Anna Sofia (1686-1687)
    │   │   │   │ 
    │   │   │   ├── Guglielmo, duca di Gloucester (1689-1700)
    │   │   │   │ 
    │   │   │   ├── Maria (1690)
    │   │   │   │ 
    │   │   │   ├── Giorgio (1692)
    │   │   │   │ 
    │   │   │   ├── Carlo (1698)
    │   │   │ 
    │   │   ├── Carlo (1666-1667)
    │   │   │ 
    │   │   ├── Edgardo (1667-1669)
    │   │   │ 
    │   │   ├── Enrichetta (1669)
    │   │   │ 
    │   │   ├── Caterina (1671)
    │   │
    │   │   = Maria di Modena (1658-1718)
    │   │   │ 
    │   │   ├── Caterina (1675)
    │   │   │ 
    │   │   ├── Isabella (1676-1681)
    │   │   │ 
    │   │   ├── Carlo (1677)
    │   │   │ 
    │   │   ├── Elisabetta (1678)
    │   │   │ 
    │   │   ├── Carlotta (1682)
    │   │   │ 
    │   │   ├── Giacomo Francesco Edoardo Stuart (1688-1766)
    │   │   │   = Maria Clementina Sobieska (1702–1735)
    │   │   │   │ 
    │   │   │   ├── Carlo Edoardo Stuart (1720–1788)
    │   │   │   │   = Luisa di Stolberg-Gedern (1752–1824)
    │   │   │   │  
    │   │   │   ├── Enrico Benedetto Stuart (1725–1807)
    │   │   │ 
    │   │   ├── Luisa Maria Teresa Stuart (1692–1712) 
    │   │
    │   ├── Enrico (1639-1660)
    │   │
    │   ├── Maria Enrichetta Stuart (1631-1660)
    │   │   = Guglielmo II d'Orange (1626–1650)    
    │   │
    │   ├── Elisabetta (1635-1650)
    │   │
    │   ├── Anna (1637-1640)
    │   │
    │   ├── Caterina (1639)
    │   │
    │   ├── Enrichetta Anna Stuart (1644-1670)
    │       = Filippo I di Borbone-Orléans 1640-1701
    │
    ├── Roberto (1602)
    │
    ├── Maria (1605–1607)
    │
    ├── Sofia (1607)
          
= James Hepburn, IV conte di Bothwell (1534-1578) 

In vetrina
Carlo I

Carlo I fu re d'Inghilterra, Scozia, Irlanda e Francia (solo nominale) dal 27 marzo 1625 alla morte. Sostenitore, come il padre Giacomo I, del diritto divino dei re, fu impegnato nella prima fase del suo regno una dura lotta di potere contro il Parlamento che gli si oppose risolutamente, temendo le sue aspirazioni assolutistiche, soprattutto nel tentativo di riscuotere le tasse senza l'assenso del Parlamento.

Altra causa di attrito con una parte della società inglese fu la sua politica religiosa: perseverando nel "sentiero intermedio" della Chiesa anglicana, fu ostile alle tendenze riformate di molti dei suoi sudditi inglesi e scozzesi e da questi accusato di essere a sua volta troppo vicino al cattolicesimo. Sposò infatti una principessa cattolica, Enrichetta Maria di Francia, ed ebbe come collaboratore l'arcivescovo di Canterbury, l'anglicano William Laud.

Le tensioni politiche e religiose accumulate nel corso degli anni esplosero nella Guerra civile inglese: contro di lui si scontrarono le forze del Parlamento, che si opponevano ai suoi tentativi di accrescere il suo potere in senso assolutistico, e dai Puritani, che erano ostili alle sue politiche religiose. La guerra si concluse con una disfatta per Carlo, che fu catturato, processato, condannato e giustiziato con l'accusa di alto tradimento. La monarchia fu abolita e fu stabilita al suo posto una repubblica, che però, morto il principale leader della rivoluzione, Oliver Cromwell, entrò rapidamente in crisi, consentendo al figlio di Carlo, Carlo II di restaurare la monarchia. Carlo I viene venerato come santo dalla Chiesa anglicana, che lo ricorda il 30 gennaio.

Leggi la voce...

Artisti
Autoritratto come allegoria della Pittura, 1638-39, Royal Collection, Windsor

Artemisia Lomi Gentileschi (Roma, 8 luglio 1593Napoli, 1653) è stata una pittrice italiana di scuola caravaggesca.

Vissuta durante la prima metà del XVII secolo, riprese dal padre Orazio, il limpido rigore disegnativo, innestandovi una forte accentuazione drammatica, ripresa dalle opere del Caravaggio, caricata di effetti teatrali; stilema che contribuì alla diffusione del caravaggismo a Napoli, città in cui si era trasferita dal 1630.

Presso la bottega paterna, assieme ai fratelli, ma dimostrando rispetto ad essi maggiore talento, Artemisia ebbe il suo apprendistato artistico, imparando il disegno, il modo di impastare i colori e di dar lucentezza ai dipinti. Poiché lo stile del padre, in quegli anni, si riferiva esplicitamente all'arte del Caravaggio (con cui Orazio ebbe rapporti di familiarità), anche gli esordi artistici di Artemisia si collocano, per molti versi, nella scia del pittore lombardo

Leggi la voce ...

Generali
Robert Blake nel dipinto General at Sea di Henry Perronet Briggs, 1829.

Robert Blake (Bridgwater, 1599in navigazione verso Portsmouth, 17 agosto 1657) è stato un ammiraglio britannico, tra i più famosi del XVII secolo, detto anche: Padre della marina da guerra inglese.

Robert Blake fu uno dei tredici figli di un mercante di Bridgwater nel Somerset, dove frequentò la scuola. Dopo aver frequentato anche il Wadham College presso l'Università di Oxford, egli sperava in una carriera accademica ma non riuscì ad ottenere un incarico presso il Merton College, forse a causa delle sue convinzioni politiche e religiose. Tornato a Bridgwater nel 1638 per la morte della madre, decise di presentarsi alle elezioni per il Parlamento inglese.

Leggi la voce

Le Battaglie
La battaglia di Lowestoft: la HMS Royal Charles e il Eendracht

La battaglia di Lowestoft ebbe luogo il 13 giugno 1665 durante la Seconda guerra anglo-olandese. Fu combattuta dalla flotta inglese e quella olandese. La battaglia fu il più grande disastro navale della storia dei Paesi Bassi.

Una flotta, formata da più di cento navi delle Province Unite e comandata dal tenente-ammiraglio Jacob van Wassenaer Obdam attaccò una flotta inglese di pressoché uguale consistenza, comandata da Giacomo Stuart, duca di York...

Leggi la voce...

Letterati
Samuel Pepys

Samuel Pepys (Londra, 23 febbraio 1633Clapham, 26 maggio 1703) è stato un politico e scrittore inglese, Fu uno dei principali funzionari statali del XVII secolo inglese, ma oggi è famoso soprattutto per il suo diario. Questo è un'affascinante commistione di rilevazioni personali e testimonianze di grandi avvenimenti, come la Grande peste di Londra e il Grande incendio di Londra.

Pepys nacque a Londra nel 1633, figlio di un sarto. Fu educato alla St Paul's School nel periodo fra gli anni 1646 e 1650. Nel 1649 assistette all'esecuzione di Carlo I. Frequentò il Magdalene College di Cambridge nel 1651 e conseguì la laurea nel 1654. Poco tempo dopo, nello stesso anno o all'inizio del 1655, entrò nella famiglia di un suo distante cugino Edward Montagu. Il 1 dicembre 1655 sposò Elisabeth St Michel a St Margaret's (Westminster).

Leggi la voce ...

Scienziati
Sir Francis Bacon

Sir Francis Bacon o, in italiano, Francesco Bacone (Londra, 22 gennaio 1561Londra, 9 aprile 1626) è stato un filosofo, politico e saggista inglese.

Formatosi con studi di legge e giurisprudenza, divenne un sostenitore e strenuo difensore della rivoluzione scientifica senza essere uno scienziato. Vissuto alla corte inglese, fu nominato Lord Cancelliere sotto il regno di Giacomo I Stuart, ma in seguito a una condanna per corruzione fu costretto a ritirarsi a vita privata e dedicarsi esclusivamente ai suoi studi. Morì infatti di polmonite, proprio mentre si dedicava ad esperimenti naturalistici riguardanti gli effetti del rigido freddo invernale. Nei suoi scritti filosofici si dipana una complessa metodologia scientifica, spesso indicata con il suo nome (metodo baconiano).

Leggi la voce

Wilton House.

Wilton House è una casa di campagna inglese che sorge non lontano dal paese di Wilton, vicino Salisbury nel Wiltshire. È stata la residenza di campagna dei conti di Pembroke per quattro secoli.

Il più antico edificio di cui ci sia rimasta testimonianza situato sul territorio dove sorge ora Wilton House è un priorato fondato da re Egbert del Wessex nell'871...

Leggi la voce

Portali
Si prega di inserire nelle voci create il template che rimanda al Portale "Inghilterra degli Stuart" con la sintassi {{Portale|Inghilterra degli Stuart}}