Portale:Migrazioni umane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ellis island 1902.jpg

Portale Migrazioni umane

Portali correlati: Antropologia · Diritto · Geografia · Istruzione · Lavoro · Sociologia · Storia


Introduzione

Per migrazioni dell'uomo si intende la diffusione della specie umana sulla superficie terrestre e lo studio di questa su basi genetiche, linguistiche e socio-culturali. Il concetto si basa in buona parte sulle acquisizioni recenti della genetica (in particolare sugli studi di Luigi Luca Cavalli-Sforza) e della linguistica (in particolare sugli studi e sulle tassonomie di Ruhlen Merritt).


Leggi la voce...
Biografia in evidenza
Enrico Fermi 1943-49.jpg

Enrico Fermi (Roma, 29 settembre 1901 – Chicago, 28 novembre 1954) è stato un fisico italiano naturalizzato statunitense, tra i più noti al mondo, principalmente per i suoi studi e contributi teorici e sperimentali nell'ambito della meccanica quantistica e più in generale in quella sottobranca della fisica atomica che è la fisica nucleare. Celebri sono infatti la sua teoria del decadimento β, la statistica quantistica di Fermi-Dirac, i risultati concernenti le interazioni nucleari.

In suo onore venne dato il nome ad un elemento della tavola periodica, il Fermio (simbolo Fm). Il sottomultiplo del metro pari a 10-15m (femtometro), che ha simbolo fm, in fisica atomica e nucleare viene comunemente chiamato fermi.

Enrico Fermi progettò e guidò la costruzione del primo reattore nucleare a fissione, che produsse la prima reazione nucleare a catena controllata. Fu uno dei direttori tecnici del Progetto Manhattan, che portò alla realizzazione della bomba atomica nei laboratori di Los Alamos.
È stato inoltre il primo ad interessarsi alle potenzialità delle simulazioni numeriche in ambito scientifico, nonché l'iniziatore di una fecondissima scuola di fisici, sia in Italia, sia negli Stati Uniti d'America.

L'attività di Fermi si è manifestata in molti campi della fisica, ed egli è universalmente riconosciuto come uno dei più grandi scienziati di tutti i tempi. Nel 1938 ricevette il Premio Nobel per la fisica, per la sua identificazione di nuovi elementi della radioattività e la scoperta delle reazioni nucleari mediante neutroni lenti.


Continua >>>
Migrazioni storiche
Star of David.svg

La diaspora ebraica (in lingua ebraica Tefutzah o Galut גלות, letteralmente "esilio") è la dispersione del popolo ebreo avvenuta durante i regni di Babilonia e sotto l'impero romano. In seguito il termine assunse il significato più generale di migrazione.

È generalmente accettato che la diaspora ebraica abbia avuto inizio intorno all'XIII-VI secolo a.C., con la conquista degli antichi regni ebraici e l'espulsione programmata degli schiavi ebrei dalle loro terre. Un numero consistente di comunità ebraiche si stabilirono poi in varie zone del medio oriente e crearono importanti centri di giudaismo, attivi per secoli a venire. Le soppressioni della grande rivolta ebraica nel 70 d.C. e della rivolta di Bar Kokhba, nel 135 d.C., contribuirono notevolmente all'espansione della diaspora. Molti ebrei furono espulsi dallo stato della Giudea, mentre altri furono venduti come schiavi. Durante la loro assenza, il tempio di Gerusalemme fu distrutto per essere sostituito da una moschea, la Cupola della roccia. Dell'antico edificio religioso semita è rimasto solo il muro occidentale, chiamato "Muro del pianto".

Il termine è anche usato, in forma più spirituale, per riferirsi agli ebrei i cui antenati si sono convertiti all'ebraismo al di fuori di Israele, sebbene questi non possano essere propriamente definiti come esiliati.


Continua >>>
Luoghi, rotte e percorsi migratori
Concetti
Legislazione
Contrasto dell'immigrazione
Associazioni e progetti
Didattica e accoglienza per migranti, rifugiati e richiedenti asilo
Letteratura

Autori della letteratura migrante in lingua italiana
Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Scrittori della letteratura migrante in lingua italiana

Cristina Ali Farah - Fernando Ferias de Alburquerque Princesa - Tahar Lamri - Gabriella Ghermandi - Igiaba Scego - Amara Lakhous - Jorge Canifa - Ron Kubati - Ingy Mubiayi - Saba Anglana - Shirin Ramzanali Fazel - Gabriella Kuruvilla


Riferimenti teorici, autori e concetti
  • Ernesto De Martino (Presenza)
  • John Dewey (Il concetto di esperienza, La scuola e la società)
  • Celestin Freinet (Il metodo naturale)
  • René Girard (Gli stereotipi della persecuzione)
  • Ivan Illich (Convivialità, La società conviviale, L'incontro con l'altro e l'amicizia, Il respiro condiviso, Bisogni, aspettativa e speranza)
  • Maria Montessori (L'analfabetismo mondiale)
  • Renos Papadopoulos (Nostalgia e migrazione, La casa in psicologia e scienze sociali)
  • Colin Ward (Il bambino e la città, Ospite, Ospitalità, Xenia, Resilienza, Etichetta nell'ambito psicosociale)
Categorie

Nei riquadri qui sotto, clicca "+" per vedere le voci contenute all'interno di una categoria e "-" per nasconderle. Cliccando sui link, puoi accedere alle relative categorie o voci.

Esilio



  • Per cercare su it.wikipedia con il motore di ricerca google, clicca qui
  • Per visualizzare delle immagini di migranti a caso, clicca qui.
  • Per visualizzare una voce di migranti a caso, clicca qui.
Altri progetti
Link esterni