Portale:Neopaganesimo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NeopaganismSymbol.PNG
Portale Nεopaganεsimo
Divina - by Jeroen van Valkenburg.PNG
Il Neopaganesimo è un multiforme movimento del quale fa parte un'ampia varietà di nuove religioni principalmente ispirate a una ripresa delle antiche spiritualità pagane, e sorte in Occidente nel corso degli ultimi decenni. Le religioni incluse nel movimento spaziano da filosofie di vita che tentano di mantenere una continuità con il passato — i fenomeni di metodo ricostruzionistico —, e sistemi di credenza totalmente nuovi, sincretici e universalistici definiti per tali caratteristiche come eclettici. Sebbene la visione del mondo, della teologia e dell'essere umano vari profondamente tra una religione neopagana e l'altra, esiste una tacita condivisione di ogni sorta di approccio razionalistico, relativistico, naturalistico e umanistico all'esistenza. I movimenti neopagani sono spesso definiti come religiosità della Terra. I neopagani nel mondo sono oggi circa nove milioni, si concentrano nel mondo postcristiano e approssivamente la metà di essi è wiccana.
Baldung hexen ca1514.jpg
Nel Neopaganesimo, ma in particolare nelle tradizioni improntate sulla Wicca, la nudità rituale o skyclad (parola formata dai lemmi inglesi sky, ovvero "cielo" e clad, corrispondente a "vestito") è la nudità rituale, che molti considerano un elemento assimilato dal Giainismo. Parecchie coven wiccane officiano rituali in cui i sacerdoti o i praticanti sono portati a praticare lo skyclad. Nei primi testi sulla Wicca, in particolare quelli di Gerald Gardner, lo skyclad veniva menzionato come una pratica convenzionale della liturgia, e rimane tutt'oggi centrale nella ritualità del Gardnerianesimo. L'Ordine della Dea, un testo principalmente gardneriano, contiene parecchi insegnamenti per il praticante riguardanti le tecniche attraverso cui utilizzare la nudità come componente sacra dei riti. Non tutti i gruppi wiccani praticano lo skyclad, e la maggioranza di quelli che invece lo fanno tendono a porre dei limiti alla pratica, riservandola per esempio a determinati periodi dell'anno come quanto spesso accade per il Grande Rito.
Paganavebury.jpg
L'eclettismo è una tendenza trasversale a tutte le religioni neopagane: gli eclettici sono tutti i neopagani che vedono le loro religioni come nuovi culti a tutti gli effetti, e che le interpretano alla luce dei moderni sviluppi della società. Gli eclettici sono la decisiva maggioranza dei neopagani, dato che anche nelle denominazioni che si definiscono ricostruzioniste esistono gruppi e sette caratterizzati da andamenti eclettici. Gli eclettici sono mondialisti e vedono le religioni neopagane come universalistiche. Essendosi impiantata edevoluta prevalentemente nell'America settentrionale, la Wicca ha assimilato un carattere simile a quello del Protestantesimo sia dal punto di vista organizzativo che da quello ideologico. Il mondialismo wiccano è infatti simile all'universalismo cristiano.
[[Image:|center|200px]]
Quello dello spirito, inteso anche come ordine cosmico e frequentemente chiamato Riso degli Dèi (dai ricostruzionisti), è un concetto presente in quasi tutte le religioni neopagane. Lo spirito è considerato la forza emanata dall'Uno che dà ordine, forma e armonia alla manifestazione della materia. Interpretandola teologicamente l'idea dello spirito è identificabile o con la Divinità stessa, o con il lato attivo e produttivo di essa in un'ottica simile a quella dell'opposizione di yin e yang nel Taoismo. Tendenzialmente gli wiccani identificano lo spirito con la Dea stessa, mentre è usanza tra i dodecateici e i kemetici, individuare lo spirito con l'azione stessa delle forze cosmiche (gli dèi) nel cosmo. Viene identificato identificata dai primi con il nome di anangke e dai secondi nella figura di Maat. Anche nell'Etenismo esiste il concetto dello spirito. Gli eteni rappresentano tradizionalmente lo spirito identificandolo con Yggdrasill, l'albero cosmico che fluisce nella materia di tutte le cose.
[[Image:|center|200px]]
La reincarnazione e il karma sono elementi prominenti nell'escatologia di molte religioni neopagane. Durante la formazione del Neopaganesimo, l'assimilazione del reincarnazionismo e del sistema karmico è stata molto probabilmente spinta dalla forte influenza delle religioni orientali e delle filosofie New Age. Il concetto della reincarnazione, in alcune tradizioni, è considerato un ulteriore ricostruzione della tradizione antica. Ad esempio i druidisti credono che i misteri praticati dagli antichi druidi contenessero già la dottrina reincarnazionista. Alcune tradizioni, come il Dodecateismo e la Via Romana agli Dèi, preferiscono l'utilizzo di terminologie e concetti più vicini all'idea della metempsicosi. La reincarnazione e il karma sono strettamente legati anche all'idea dell'Illuminazione, che nel Neopaganesimo assume il significato di unione con il divino. Per i neopagani la morte infatti non esiste, ma è semplicemente un momento che segna il passaggio ad uno stadio superiore di esistenza, in cui l'essere umano si disfa della percezione sensibile per fondersi con l'energia universale che costituisce il cosmo. Unendosi con l'Uno l'anima giunge all'Illuminazione, ovvero all'eterna beatitudine di purificazione. Dopo l'unione con il tutto, in base alla consistenza del karma rimarrà parte del divino o tornerà nel mondo sensibile dando inizio ad un nuovo ciclo vitale.
Religioni neopagane
Principali
Secondarie
Ledblue.png Storia e figure prominenti

Storia del NeopaganesimoPersecuzione dei neopaganiIlluminismoRomanticismoUmanesimoGerald GardnerAlex SandersIsaac BonewitsSveinbjörn BeinteinssonElse ChristensenStephen McNallenTamara Logan Siuda

Ledblue.png Sistemi teologici e cosmologici
UnoDeaDioDèiEterna creazioneSpirito (Riso degli Dèi)

Ledblue.png Sistemi etici e filosofici
PanteismoPanenteismoPandeismoDeismoPandeismoOmniteismoMonismoDualismoSuiteismoAutoteismoEnoteismoPoliteismoAnimismoAcosmismoNonteismoPsicologismoImmanentismoRazionalismoRelativismoUmanismo (PostcristianesimoNeoumanismo) • NaturalismoUniversalismoPsicologismoNew AgeTeologia naturaleTeologia negativaNeuroteologiaIerologia

Ledblue.png Sistemi ideologici
RicostruzionismoEclettismoGeneticismoMondialismoEcopaganesimoTecnopaganesimoNeopaganità

Ledblue.png Sistemi escatologici
ReincarnazioneKarmaIlluminazioneMetempsicosiRuota dell'AnnoCiclicitàDestinoTeosofia

Ledblue.png Sistemi liturgici e pratici
Rito della fertilità (IerogamiaSkyclad) • IniziazioneReligione mistericaEsoterismo (MisticismoOcculto)

Ledblue.png Festività importanti
Sabbat (ImbolcOstaraBeltaneLithaLunasaMabonSamhainYule) • Esbat

Legamento delle mani cerimonia.jpg
Le cerimonie matrimoniali neopagane tendono a differenziarsi tra una tradizione e l'altra. Esiste tuttavia un rituale che sembra si stia affermando come dottrina definita, in particolare nella Wicca. Si tratta del rito del Handfasting, pratica originaria dell'antica cultura britannica e sopravvissuta nel passato fino alla cristianizzazione. Il rituale consiste nell'atto di legare le mani dei due sposi mediante un nastro (il legame può essere effettuato sia dal sacerdote sia dagli sposi stessi). Nei paganesimi ricostruzionisti i matrimoni vengono celebrati con pratiche originarie della fase antica della religione, come ad esempio il rito esteuropeo legato al pane sacro (il quale viene simbolicamente spezzato dagli sposi). I matrimoni dei neopagani non sono visti come un vincolo indissolubile: la coppia può decidere infatti in qualsiasi momento di separarsi. Si tratta inoltre di matrimoni spirituali aperti anche alle coppie omosessuali e interrazziali.
[[Image:|center|200px]]
La gnosi personale non verificata o semplicemente gnosi personale è una tecnica fenomenologica utilizzata da parecchie correnti ricostruzionistiche delle religioni neopagane. Si tratta di un metodo di ricostruzione del culto che in un certo senso lascia spazio ad un allontanamento dall'ortodossia, fortemente incoraggiata da tutte le sette che si definiscono pienamente ricostruzionistiche. Il termine di gnosi personale apparve per la prima volta in uno scritto del 2003 di Kaatryn MacMorgan. Questo approccio dà parecchia importanza all'esperienza individuale del neopagano, e valorizza le sue idee, sensazioni e sentimenti. La tecnica è fortemente diffusa in ambiente eteno, che pare sia anche l'ambiente natio. Dall'Etenismo si è oggi diffusa anche nelle altre maggiori religioni neopagane, nel Celtismo in modo particolare.
The.Matrix.glmatrix.3.png
Si definiscono ecopaganesimo e tecnopaganesimo due prodotti culturali scaturiti dalla diffusione del Neopaganesimo. L'ecopaganesimo può essere essenzialmente definito come quella universale tendenza all'attivismo ambientalistico che caratterizza praticamente tutte le comunità neopagane. I neopagani credono molto nel valore della natura, nella sua importanza per il mantenimento dell'equilibrio del cosmo, della vita e dell'essere umano stesso. In quanto panteistiche, le religioni neopagane danno un forte valore al mondo naturale, nonché alla necessità che questo proceda nei suoi cicli senza eccessivo disturbo da parte delle attività umane. Le varie associazioni sono per questo impegnate in cause ambientalistiche e trasmettono agli adepti insegnamenti ecologici. Si definisce invece tecnopaganesimo quell'ideologia, direttamente conseguente al panteismo e all'ecopaganesimo, attraverso la quale il neopagano riesce a concepire anche il mondo antropico e tecnologico come sacro. Effettivamente il panteismo prevede che l'intera esistenza sia sacra, così il materiale come l'immateriale, così il visibile come l'invisibile, in quanto tutto emanazione e manifestazione del principio cosmico divino. Dal dispiegamento di quest'ottica consegue che anche il mondo strettamente umano (prodotto dal lavoro umano) è una manifestazione del sacro, in quanto anch'esso parte della materia e del tutto.
[[Image:|center|220px]]
I sistemi teologici contemplati dalle religioni neopagane sono molteplici. Come prima istanza il Neopaganesimo è definibile panteistico, ovvero identificante l'Uno con il principio divino che sta all'origine di tutte le cose che esistono e che produce perennemente l'essenza che caratterizza la formazione dei cicli cosmici (il meccanismo dello spirito o Riso degli Dèi. Questi fanno sì che la materia si organizzi progressivamente in modo evolutivo e armonico. In questo contesto si inserisce l'ottica dell'eterna creazione, e prende forma il monismo dal quale dipanano tutte le differenti concezioni su cui si fondano i punti di vista delle diverse religioni neopagane. La teologia monistica prevede infatti che dall'unità primordiale il divino si dispieghi andando a dare forma al caos originando l'esistenza. Dal principio primordiale si giunge quindi ad una molteplicità feconda finale. Le varie concezioni d'intermezzo variano dal dualismo wiccano al suiteismo odiano sino al pandeismo heidinn. Le divinità vengono ad ogni modo sempre viste come essenze dell'universo, ovvero quelle forze o teoremi attraverso cui il teorema principale, ovvero l'Uno, si manifesta. Gli dèi sono essenzialmente le basi dalle quali si originano le forze naturali e i cicli dell'esistenza.
Pentacle 3.svg
Il pentacolo è l'emblema più in uso presso i movimenti spirituali neopagani. Simbolo originariamente appartenente al culto di Afrodite, venne demonizzato durante la diffusione del Cristianesimo il quale lo associò alla figura di Satana. Fu essenzialmente per questa associazione che il pentacolo venne utilizzato, in particolare nella sua forma ribaltata, dalle religioni misteriche del Novecento. Oggi il simbolo è divenuto centrale nel Neopaganesimo per i suoi complessi significati esoterici, legati in particolare alla visione del mondo teologica e cosmologica. Il pentacolo simboleggia infatti una riproduzione in miniatura del cosmo, in cui il disegno tracciato dalle linee del pentagramma sta a rappresentare l'evoluzione e manifestazione delle forze divine, che fluiscono nell'universo. Il pentacolo simboleggia l'eterna creazione, ovvero l'origine di tutti quei processi alla base della natura generati dal teorema universale che costituisce tutte le cose. Il cerchio nel quale è inscritto il pentagramma sta a simbolizzare l'eternità e l'infinitezza, mentre nell'intero sistema a cinque punte è individuabile la figura dell'essere umano, valorizzato come nelle filosofie umanistiche e illuministiche. L'uomo è infatti concepito dal Neopaganesimo come padrone di se stesso e parte della natura.
Naos kemeti.JPG
La Casa di Netjer è una Chiesa kemetica ortodossa fondata nel 1996 da Tamara Logan Siuda, che ne è l'attuale Nisut, ovvero il maestro spirituale. L'organizzazione si pone come obiettivo quello di diffondere ed amministrare il Kemetismo, la ricostruzione della spiritualità egizia. L'associazione è impegnata anche in azioni umanitarie, avendo istituito una missione per aiutare bambini in difficoltà: l'Udjat Foundation. Cresciuta negli Stati Uniti, Siuda ebbe una formazione basata sul Protestantesimo di corrente metodista. Sin da giovane dimostrò un vivo interesse per la cultura egizia e fu interpretando delle frasi contenute nella Bibbia che ebbe la sua vocazione: pregando ogni sera con l'aiuto delle parole bibliche di Samuele (sono qui, Signore, mandami!) trovò l'ispirazione per rifondare i culti praticati anticamentenella Valle del Nilo e in altre zone dell'Africa settentrionale. Compresa la sua missione Tamara fu ordinata Nisut nel 1996 da alcuni sacerdoti africani e fondò nello stesso anno la Casa di Netjer, Chiesa kemetica con sede a Chicago, nell'Illinois.
[[Image:|center|200px]]
Il ricostruzionismo è una tendenza trasversale a tutte le religioni neopagane: i ricostruzionisti sono coloro che cercano di riproporre la spiritualità in un'ottica pienamente coerente con la tradizione del passato. Generalmente i ricostruzionisti sono anche geneticisti e intendono la religiosità come un fattore etnico.
[[Image:|center|200px]]
Il destino è una concezione escatologica delle religioni neopagane. L'idea non è semplice come potrebbe sembrare, dato che il destino non è visto dal Neopaganesimo come un disegno prestabilito che si sviluppa con fatalismo e determinismo. Al contrario l'essere umano è, secondo i neopagani, pienamente dotato di libero arbitrio, dato che non esiste nessun Dio creatore che possa intervenire personalmente per decidere dove portare l'esistenza dell'uomo. In quanto la natura è un susseguirsi di cicli (l'eterna creazione dello spirito) e in quanto l'Uno si identifica con la sorgente energetica di questi processi e dello stesso cosmo in tutte le sue manifestazioni, il destino va ad identifcarsi con il naturale andamento delle cose che semplicemente incanala la vita dell'uomo in determinate situazioni e circostanze. Nulla è prestabilito, ma sono tutte le piccole scelte dell'essere umano — ogni secondo della sua esistenza — a stabilire un successivo progredire, evolvere ed accavallarsi di eventi che mantengono ad ogni modo la propria causalità. L'uomo è dunque padrone di se stesso e della propria vita, ma le scelte che in ogni istante prende comportano sempre delle conseguenze dirette o indirette nel futuro immediato o meno.
John William Waterhouse - Magic Circle.JPG
Il Santuario del Cerchio è un'organizzazione senza scopo di lucro legalmente riconosciuta come Chiesa wiccana. Ha sede nel Wisconsin, ovvero negli Stati Uniti, e conta un numero di circa quindicimila aderenti. La Chiesa si propone nel ruolo di organizzatrice e gestore di tutte le attività, le cerimonie, i matrimoni e in genere i rituali wiccani. L'organizzazione fu fondata nel 1974 da Selena Fox e ai nostri giorni sponsorizza cause a favore dell'ambientalismo, dell'educazione e della ricerca scientifica. La Chiesa possiede un sito di circa duecento acri tra i boschi di alcune colline. Il Santuario del Cerchio è stato molto attivo nella causa per il riconoscimento del pentacolo come simbolo lecito nei cimiteri dei militari statunitensi dopo la polemica sollevata dalla morte di Patrick Stewart.