Protettorato britannico dell'Africa centrale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Africa centrale britannica
Africa centrale britannica - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome completo Protettorato britannico dell'Africa centrale
Nome ufficiale Africa Centrale Britannica
Lingue parlate inglese
Inno God Save the Queen
Capitale Zomba
Dipendente da Regno Unito
Politica
Forma di governo
monarca-commissioner Harry Hamilton Johnston 1893-1896
Francis Barrow Pearce 1907
Nascita 1893
Fine 1907
Territorio e popolazione
Bacino geografico Africa meridionale
Economia
Valuta pound
Commerci con Africa-Regno Unito
Evoluzione storica
Succeduto da Flag of Nyasaland (1919-1964).svg Nyasaland

Il Protettorato britannico dell'Africa centrale venne stabilito nel 1893 dall'Impero britannico nell'area occupata dall'attuale Repubblica del Malawi

Storiamodifica | modifica wikitesto

Le terre a occidente del lago Niassa e le Shire Highlands, a sud dello stesso, furono ritenute interessanti dall'Impero britannico fin dalla loro esplorazione ad opera di David Livingstone negli anni 1850. L'interesse commerciale cominciò a radicarsi negli anni 1880 e nel 1889, con lo scoppio della crisi anglo-portoghese, i britannici dichiararono il proprio protettorato sulle Shire Highlands e nel 1891 stabilirono il protettorato sui Nyasaland Districts. Nel 1893 territori interessati vennero incorporati nel Protettorato Britannico dell'Africa Centrale che mantenne questo nome fino al 6 luglio 1907, quando prese il nome di Nyasaland.

Amministrazionemodifica | modifica wikitesto

Sir Henry Hamilton Johnston, già incaricato dell'amministrazione coloniale di quei territori per conto della regina Vittoria fin dal 1º febbraio del 1891, divenne il primo commissario del nuovo protettorato, restando in carica fino al 16 aprile 1896. Durante il suo governatorato favorì l'insediamento di proprietari terrieri e compagnie minerarie a danno dei nativi che non avevano familiarità con l'apparato legislativo britannico. Sir Alfred Sharpe fu commissario dal 1896, seguito poi in questo incarico da Francis Barrow Pearce nel 1907.

Cittàmodifica | modifica wikitesto

Blantyre fu il centro economico e culturale del protettorato mentre Zomba fu il centro amministrativo e la residenza del governatore.

Evoluzione dei possedimenti britannici nell'areamodifica | modifica wikitesto

Evolutione dei possedimenti britannici tra Rhodesia e Nyasaland

Bibliografiamodifica | modifica wikitesto

  • Voce "British Central Africa" sull'Encyclopædia Britannica del 1911