Regno tolemaico di Cipro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Regno tolemaico di Cipro
Dati amministrativi
Nome completo Πτολεμαϊκὴ βασιλεία της Κύπρου
Ptolemaïkḕ Basileía tes Kýpru
Regno tolemaico di Cipro
Nome ufficiale βασιλεία της Κύπρου
Lingue ufficiali Koinè
Lingue parlate Koinè
Capitale Nuova Pafo
Altre capitali Salamina
Dipendente da Regno tolemaico d'Egitto (80-58 a.C.)
Politica
Forma di Stato Regno
Forma di governo Monarchia
Re di Cipro Re tolemaici di Cipro
Nascita 106 a.C. con Tolomeo Sotere Latiro
Causa Separazione dall'Egitto
Fine 58 a.C. con Tolomeo di Cipro
Causa Conquista romana di Cipro
Territorio e popolazione
Bacino geografico Cipro
Economia
Valuta Dracma greca
Commerci con Regni ellenistici, Cartagine, Repubblica romana
Evoluzione storica
Preceduto da Pt eagle.png Egitto tolemaico
Succeduto da Roman SPQR banner.svg Repubblica romana
Ora parte di Cipro Cipro

Il Regno tolemaico di Cipro (in greco antico: Πτολεμαϊκὴ βασιλεία της Κύπρου, Ptolemaïkḕ Basileía tes Kýpru) è stato un regno del mondo antico di cultura ellenistica.

Storiamodifica | modifica wikitesto

Il regno nacque come stato indipendente per la prima volta nel 106 a.C., quando Tolomeo IX Sotere Latiro scappò dall'Egitto e si proclamò re dell'isola.[1] Quando poi Tolomeo IX tornò ad essere faraone nell'88 a.C., il regno ridiventò parte del regno tolemaico d'Egitto. Nell'80 a.C. il regno riacquisì indipendenza quando il nuovo faraone Tolomeo XII Aulete nominò il fratello minore, Tolomeo di Cipro, re dell'isola.[2] Il dominio tolemaico finì nel 58 a.C., quando la repubblica romana decise di annettere l'isola per una legge del tribuno della plebe Publio Clodio Pulcro (la Lex Clodia de Rege Ptolemaeo et de exsulibus Byzantinis), che inviò Marco Porcio Catone a conquistarla.[3]

Notemodifica | modifica wikitesto

  1. ^ Hölbl 2001, p. 208.
  2. ^ Bierbrier 2008, p. 183.
  3. ^ Bierbrier 2008, p. 184; Hölbl 2001, p. 226.

Bibliografiamodifica | modifica wikitesto

  • Morris L. Bierbrier, Historical Dictionary of Ancient Egypt, Scarecrow Press, 2008, ISBN 978-08-108-6250-0.
  • Günther Hölbl, A History of the Ptolemaic Empire, Psychology Press, 2001, ISBN 978-0-415-23489-4.