Sabato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Sabato (disambigua).

Sàbato è il sesto giorno della settimana, tra il venerdì e la domenica. Il nome deriva dall'ebraico shabbāt ovvero "(giorno di) riposo", attraverso il greco σάββατον e poi il latino sabbătum; anticamente era chiamato sàbbato. Per alcune categorie di lavoratori è giorno di riposo assieme alla domenica, mentre per altri è l'ultimo lavorativo. Il riposo nel solo pomeriggio del sabato è anche detto "sabato inglese" in quanto inizialmente diffuso in Inghilterra, soprattutto per le categorie impiegatizie; prese il nome di sabato fascista durante il fascismo.

Per il mondo romano, prima dell'avvento del cristianesimo, era Saturni dies, giorno di Saturno, nome usato oggi nei paesi di lingua inglese (Saturday).

Per l'ebraismo è il settimo e ultimo giorno della settimana, giorno di astensione da qualsiasi opera creatrice e dunque anche dal lavoro (Esodo 20, 10) e di celebrazione dell'opera salvatrice di Dio (Deuteronomio 5, 12-15), prescritto nei dieci comandamenti (vedi Shabbat). Anche il Giudaismo messianico insieme ad alcune denominazioni cristiane come i battisti del settimo giorno oppure dell'Avventismo millerita, tra cui la Chiesa cristiana avventista del settimo giorno, gli Avventisti del settimo giorno del movimento di riforma, la Chiesa Avventista del Riposo Sabatico, i davidiani, la House of Yahweh di Yisrayl Hawkins e la Vera Chiesa di Gesù, osservano il riposo dalla sera del venerdì a quella del sabato, così come raccomandato dalla Bibbia.

Nel mondo islamico, essendo il venerdì il giorno di riposo principale, dal punto di vista lavorativo la funzione del sabato è svolta dal giovedì.

Bibliografiamodifica | modifica wikitesto

Voci correlatemodifica | modifica wikitesto

Altri progettimodifica | modifica wikitesto

Controllo di autorità GND: (DE4275830-0