Saluto zoghista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vicente Fox, ex presidente del Messico, nell'atto di saluto alla bandiera.
Un membro della Rashtriya Swayasevak Sangh mentre fa il Sangh pranaam.

Il saluto zoghista[1] è una forma di saluto militare originatasi in Albania utilizzato in forme simili anche dai civili di altri paesi.[2][3] Esso consiste nel poggiare la mano destra all'altezza del cuore con il palmo della suddetta mano rivolto verso il basso.

Storiamodifica | modifica wikitesto

Il saluto zoghista fu istituito da re Zog I di Albania, dal quale prese il nome. All'inizio era utilizzato dalla polizia personale del re per poi essere adottato anche dal Regio Esercito Albanese.[2]

Il saluto, durante il regime comunista di Enver Hoxha, era usato dai dissidenti per affermare la loro opposizione[4] ed è tuttora diffuso tra i sostenitori degli Zogu e i monarchici albanesi in generale.

Forme di saluto analoghe nel resto del mondomodifica | modifica wikitesto

Americamodifica | modifica wikitesto

In America e soprattutto in Messico, un saluto analogo è rivolto dai civili alla bandiera nazionale.[5]

Indiamodifica | modifica wikitesto

Una forma di saluto simile a quello zoghista è utilizzata in India dall'organizzazione Rashtriya Swayamsevak Sangh. Questo saluto è chiamato Sangh pranaam.

Talossamodifica | modifica wikitesto

Il saluto zoghista è stato adottato come saluto ufficiale da Talossa, una micronazione americana, in quanto "è diventato popolare come espressione scherzosa di borioso nazionalismo verso Talossa".[6]

Notemodifica | modifica wikitesto

Voci correlatemodifica | modifica wikitesto

Altri progettimodifica | modifica wikitesto

Albania Portale Albania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Albania