Scuola lingue estere dell'Esercito Italiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Scuola lingue estere dell'Esercito Italiano
[[File:Pend slee.jpg|frameless|center|280x300px]]Stemma della Scuola lingue estere dell'Esercito Italiano
Descrizione generale
Attiva 1963 - oggi
Nazione Italia Italia
Servizio Coat of arms of the Esercito Italiano.svg Esercito Italiano
Dimensione Reggimento
Guarnigione/QG Perugia
Parte di
Comandanti

senza fonte

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

La scuola lingue estere è un istituto di formazione dell'Esercito Italiano specializzata nella formazione del personale di forza armata nelle lingue straniere, è stata fondata nel 1963 dallo Stato Maggiore dell'Esercito e posta alle dipendenze del terzo reparto, nel 1983 passa sotto l'Ispettorato della formazione dell'Esercito, oggi Comando per la Formazione e la Dottrina dell'Esercito (COMFORDOT), e nel 1993 si trasferisce presso il complesso di Santa Giuliana a Perugia mantenendo un distaccamento presso la precedente sede di Roma.

Organizzazionemodifica | modifica wikitesto

La scuola è strutturata su di un Comando, al cui vertice è posto un Generale di Brigata dal quale dipendono il vice comandante e direttore dei corsi, la direzione accademica , l'ufficio amministrativo, ufficio coordinamento e l'addetto alla sede.

Dal comando dei corsi dipendono i corsi tenuti in sede, a loro volta divisi in lingua inglese e in altre lingue e quelli presso la sede distaccata o a distanza, dalla direzione accademica dipendono l'ufficio aggiornamento dei programmi didattici e controllo della qualità e il coordinamento didattico a sua volta diviso in tre sezioni dedicate ai corsi in sede, ai corsi distaccati e alle lingue rare, dall'ufficio di coordinamento dipendono l'ufficio studi, l'ufficio personale e l'ufficio coordinamento.

Corsimodifica | modifica wikitesto

L'offerta formativa della SLEE comprende:

Voci correlatemodifica | modifica wikitesto

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto