Talinum fruticosum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Talinum fruticosum
Talinum crassifolium 2.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Caryophyllales
Famiglia Talinaceae
Genere Talinum
Specie T. fruticosum
Nomenclatura binomiale
Talinum fruticosum
(L.) Juss.
Sinonimi

Portulaca fruticosa
L.
Portulaca triangularis
Jacq.
Talinum crassifolium
(Jacq.) Willd.
Talinum triangulare
(Jacq.) Willd.

Talinum fruticosum (L.) Juss. è una pianta erbacea perenne della famiglia Talinaceae[1], originaria del Messico, dei Caraibi, dell'America Centrale e gran parte dell'America Meridionale.

Alcuni nomi comuni per questa pianta sono Hydrophyllum, cariru, portulaca del Suriname, spinaci filippini, spinaci di Ceylon, spinaci della Florida, potherb fameflower, Lagos bologi, e sweetheart. È ampiamente coltivata nelle regioni tropicali.[2]

Descrizionemodifica | modifica wikitesto

La pianta cresce eretta, raggiungendo un'altezza tra i 30 e i 100 cm. Ha larghe foglie e dei piccoli fiori rosa.

Usimodifica | modifica wikitesto

Questa pianta è ricca di vitamina A, vitamina C e di minerali tra cui il ferro e il Calcio. Poiché contiene una gran quantità di acido ossalico, il consumo dovrebbe essere evitato o limitato da chi soffre di disturbi renali, gotta e artrite reumatoide. Viene coltivata soprattutto nell'Africa occidentale, nell'Asia meridionale, nel Sud-est asiatico e nelle zone calde del Nord e del Sud America. Insieme alla Celosia', è una dei più importanti ortaggi da foglia della Nigeria. In Brasile viene coltivato lungo le rive del Rio delle Amazzoni, e viene consumato principalmente negli stati di Pará e Amazonas.

Notemodifica | modifica wikitesto

  1. ^ (EN) Talinum fruticosum, in The Plant List. URL consultato il 22 agosto 2015.
  2. ^ Talinum fruticosum (L.) Juss., in Germplasm Resources Information Network, United States Department of Agriculture, 19 febbraio 2003. URL consultato il 3 agosto 2010.

Altri progettimodifica | modifica wikitesto

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica