Teoria delle catene laterali di Ehrlich

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le catene laterali fanno parte di una vecchia teoria medica elaborata da Paul Ehrlich.

Cenni storicimodifica | modifica wikitesto

All'epoca in cui non si conosceva la moderna immunologia, Erlich ipotizzò che le cellule viventi avessero delle catene laterali in relazione alle loro proprietà di coloritura. Queste catene laterali potevano legarsi ad una particolare tossina. In condizioni di pericolo la cellula coltiva catene laterali supplementari che si tramutono in anticorpi. Essi secondo il Dr. Erlich venivano chiamati magic bulletts, "pallottole magiche".

Bibliografiamodifica | modifica wikitesto

  • Giuseppe Luzi, Massimo Biondi, L'anticorpo. Una storia delle difese immunitarie, GSE Edizioni, 2008, ISBN 978-88-903038-2-1.
Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina